PROCEDURE DI AMMISSIONE

CRITERI DI ACCOGLIMENTO DELLE DOMANDE E FORMAZIONE DELLE LISTE DI ATTESA

La domanda di ammissione deve essere presentata all’ufficio amministrativo della Fondazione, anche a mezzo mail (amministrazione@fondazionebalicco.it), che provvederà all’istruttoria della domanda ed alla formazione della graduatoria, secondo i criteri stabiliti dal Consiglio di Amministrazione.

La priorità è data ai residenti e nativi di Martinengo. In secondo luogo si segue l’ordine cronologico di presentazione della domanda 

PROCEDURE DI AMMISSIONE – ACCOGLIENZA

L’ammissione alla Residenza è subordinata all’assenso liberamente espresso dall’anziano, salvo i casi di sua manifesta incapacità.

Procedura per l’ammissione.

Quando vi è la disponibilità di un posto, l’ufficio amministrativo contatta i nominativi secondo l’ordine della lista d’attesa, distinguendo se la ricerca riguarda un uomo o una donna.

Se un ospite è disponibile al ricovero, la domanda aggiornata verrà valutata dal medico della Residenza per l’ammissione. Il medico potrà visitare anche l’anziano per valutarne le condizioni psico-fisiche, di autonomia e di idoneità al ricovero.

Accoglienza dell’Ospite.

Al momento del ricovero verrà sottoscritto tra la Fondazione e gli stipulanti il contratto di ingresso.

All’ingresso l’ospite dovrà portare con sé, oltre al corredo e gli oggetti di igiene personale, la documentazione medico sanitaria, il codice fiscale, la tessera sanitaria, l’eventuale documento di accertamento di invalidità civile ed indennità di accompagnamento.

Gli stipulanti prenderanno visione e sottoscriveranno le dichiarazioni relative al trattamento dei dati personali, l’informativa sull’amministratore di sostegno, la dichiarazione di residenza, l’autorizzazione alle gite e la scelta per la gestione del servizio di lavanderia.

L’ingresso dei nuovi ospiti avviene, con un contratto bimestrale, in uno degli otto posti di “sollievo”, con l’applicazione della retta secondo la residenza dell’ospite.

Successivamente, gli stipulanti possono chiedere una proroga del contratto fino a quando non si rende disponibile un posto “ordinario”, cioè contrattualizzato da Regione Lombardia, dove la retta si riduce, in maniera differente in funzione della residenza al momento dell’ingresso.

Nei posti di “sollievo”, l’assistenza sanitaria rimane a carico del SSN e l’ospite manterrà il proprio medico di base. L’ingresso definitivo su posti a contratto comporterà la variazione del medico di base e della residenza dell’ospite.

All’ingresso, indipendentemente dalla tipologia del contratto, l’ospite viene preso in carico dall’équipe del nucleo di degenza, che lo accompagnerà nella propria camera e si preoccuperà del suo inserimento.

Lo staff del servizio animazione è incaricato di fornire la prima informativa e far visitare la struttura sia all’ospite che ai parenti 

DEPOSITO CAUZIONALE

Al momento della sottoscrizione del contratto definitivo su posto ordinario a contratto con Regione Lombardia, gli stipulanti dovranno versare, a titolo di deposito cauzionale anticipato infruttifero, una somma pari ad una mensilità della retta fissata che dovrà essere successivamente integrata sulla base dell’aggiornamento delle rette.

Il deposito cauzionale verrà rimborsato all’avente diritto entro 60 (sessanta) giorni dalla risoluzione del rapporto, salvo il diritto per la RSA di trattenere il deposito stesso a soddisfazione totale o parziale di eventuali suoi crediti nei confronti della persona assistita o del suo fideiussore.

Dove Siamo

La RSA Fondazione Francesco Balicco è situata alla periferia di Martinengo sulla provinciale per Palosco-Cividate.

E’ raggiungibile percorrendo la statale Bergamo-Cremona o, tramite i mezzi pubblici, con autolinea Bergamo-Martinengo o Romano-Martinengo; la linea di FS Milano/Brescia fa fermata a Romano di Lombardia confinante con Martinengo